Come coltivare l'insalata da taglio. Trucchi e segreti per un pollice verde fatto in casa. Come coltivare l'insalata da taglio. Trucchi e segreti per un pollice verde fatto in casa. © Paola Sansão
TUTORIAL 17 Novembre 2016

Come coltivare l'insalata da taglio. Consigli e trucchi per un pollice verde fatto in casa.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Oggi conosciamo l’ortaggio più diffuso negli orti familiari italiani: l’insalata da taglio, specie vegetale di origine mediterranea appartenente alla famiglia Asteraceae.

Il suo grande successo è dovuto non solo alla capacità che questa pianta ha di adattarsi ai differenti tipi di clima del nostro paese, siamo infatti in grado di coltivarla praticamente durante tutto l’anno grazie alla sua resistenza a basse temperature (7° C), ma anche alla sua eccezionale ripresa vegetativa a seguito di ogni taglio.

In questo articolo scopriremo:

  • Cosa intendiamo per insalata da taglio
  • Come si semina e si coltiva
  • Dove coltivarla
  • Varietà di insalata da taglio
  • Alcune curiosità sulle insalate da taglio

 

  

L'INSALATA DA TAGLIO

lactuca sativa

Lactuca sativa subsp, acephala © Wikipedia

L’insalata da taglio è generalmente costituita dalle varietà Lactuca sativa subsp. acephala, ossia differenti varietà della classica lattuga. Queste varietà sono di modeste dimensioni e si raccolgono quando le foglie hanno una lunghezza all’incirca di 8-10 cm.

COME SEMINARE E COLTIVARE

Il periodo di semina migliore è quello compreso tra i mesi di Febbraio e Settembre. Andiamo a scoprire come fare, ma prima.. un piccolo consiglio: non seminare le tue piantine tutte nello stesso momento! Alternando diversi momenti di semina sarai in grado di avere un ottimo raccolto fresco praticamente tutti i giorni.

La nostra lattuga va seminata direttamente nel luogo della dimora finale e la semina può essere effettuata a spaglio (la classica semina fatta a mano gettando i semi in terra) o lungo dei solchi (creati prima della semina per effettuarla in modo più regolare) distanziati di 20 centimetri. Una volta sparsi i semi ricoprili con un leggero stato di terriccio e innaffiali delicatamente con un vaporizzatore (va benissimo anche un semplice spruzzino che si trova nei vivai o nei casalinghi).

Per far si che le tue piantine crescano forti e rigogliose cerca di evitare il più possibile eventuali ristagni d'acqua. Mentre prepari il tuo terreno di semina, sul fondo, non scordarti di inserire del materiale drenante (ad esempio argilla espansa). In questo modo impedirai ristagni d'acqua e marciume radicale!

Una volta messe a dimora le piantine tieni il terreno umido e ben libero da infestanti.

Il ciclo vegetativo dura all’incirca 20-30 giorni dalla semina ed è in questo momento che possiamo procedere alla raccolta, ossia al taglio, tagliando le foglie più o meno ad 1 cm da terra. Questa operazione così eseguita darà la possibilità alla tua insalata di rivegetare e continuare a donarti altri sapori eccezionali.

 

 

DOVE COLTIVARE

Se non disponi di un giardino dove poter far crescere il tuo orto niente paura queste essenze si coltivano bene anche in un contenitore da 30 cm di profondità. Queste piantine necessitano di un terreno poco esigente, soffice, areato e ben lavorato. Se non hai voglia di comporlo da te può andare comunque benissimo anche il terriccio da orto che trovi in commercio.

Per una maggior resa poco prima della messa a dimora puoi concimare anticipatamente il terreno con compoststallatico. In questo modo il tuo terreno sarà un'ottima casa per i tuoi semi.

VARIETÁ DI INSALATA DA TAGLIO

Lattuga “Lingua di canarino”:

lingua canarino

Varietà rustica e precoce, con foglie di media lunghezza e densamente dentellate.

Lattuga “Bionda a foglia liscia”:

liscia foglia bionda

Varietà precoce e molto tenera, foglie lunghe di colore giallo.

 

Lattuga “Biscia rossa”:

biscia rossa

Varietà che presenta foglie rosse e croccanti.

 

Lattuga “Bionda Ricciolina”:

bionda ricciolina

Varietà che presenta foglie verde chiaro tenere e molto gustose. Seminatela fitta e precoce.

 

Lattuga “Foglia di Quercia”:

foglia quercia

Varietà molto molto precoce con bel colore verde brillante che rivegeta rapidamente.

 

Lattuga “Lollo Bionda” e “Lollo Rossa”:

lollo

Sono due varietà affini che foglie verdi o rosse molto tenere, gustose e tutte arricciate.

 

ALCUNE CURIOSITÁ SULL'INSALATA DA TAGLIO

L’insalata da taglio talvolta può essere coltivata insieme a varietà di cicoria come Cichorium intybus var. foliosum. Queste essenze vegetano rapidamente anche dopo il taglio permettendo ulteriori raccolte come la nostra lattuga.

Quindi quando sentite parlare di "Misticanza" il vostro interlocutore si sta riferendo ad una miscela di semi di Lattuga e Cicoria talvolta arrichita con dei semi di rucola.

 

 

LOGO BUONO

Resta aggiornato sui nuovi contenuti!

Unisciti a +1000 persone che stanno scoprendo qualcosa di BUONO!
Iscriversi è gratuito, cancellarsi.. anche. Prova!

captcha 


Letto 10156 volte
Ultima modifica il 08 Marzo 2017
Francesco Imperi

Nato a Roma nel 1983, laureato in Biologia della Conservazione all' Università di Roma Sapienza. Partecipante a differenti progetti di ricerca e conservazione riguardanti gli animali, le piante e la loro interazione. Collabora con l’orto botanico di Roma Tor Vergata. Per “BUONO” si occupa di ecorestyling.