Alessandro Volta (1745 – 1827) Alessandro Volta (1745 – 1827) © BUONO
20BUONI2 24 Ottobre 2016

Buono #10

Vota questo articolo
(0 Voti)

Alessandro Volta Nasce a Como il 18 febbraio 1745 da una famiglia nobile. Cresce e si forma nella sua città natale, a quel tempo parte della Lombardia austriaca.

Conclusi gli studi umanistici si dedica alla sua vocazione scientifica ed è a 24 anni che pubblica la sua prima memoria sui fenomeni elettrici. A 31 anni, sulle rive del lago di Como, osserva ed indaga l'infiammabilità di un gas contenuto nelle bollicine presenti nelle acque di palude: ha appena scoperto il metano. Le proprietà e l'applicabilità di questo gas saranno oggetto dei suoi lavori per diversi anni.

Tra le minacce alla Lombardia di Napoleone e la soppressione da parte degli austriaci dell'università di Pavia, della quale Volta è stato anche rettore, lo scienziato approfitta dell'inatteso tempo libero e inventa la pila, una batteria elettrochimica da lui chiamata “organo elettrico artificiale”, dal paragone con l'organo elettrico presente nei pesci Torpediniformi.

Alessandro Volta muore nella sua casa di Camnago il 5 marzo 1827, frazione di Como che oggi si chiama proprio Camnago Volta in suo onore. Ovviamente, come spesso accade quando si ha a che fare con personaggi particolarmente dotati come Volta, la lista dei suoi contributi alla conoscenza scientifica, soprattutto in materia di elettricità, è ben più lunga.

 

condividi su twitter
Ritwitta l'indovinello per giocare con i tuoi amici! 

 

 

LOGO BUONO

Resta aggiornato sui nuovi contenuti!

Unisciti a +1000 persone che stanno scoprendo qualcosa di BUONO!
Iscriversi è gratuito, cancellarsi.. anche. Prova!


Letto 1016 volte
Ultima modifica il 08 Marzo 2017
Carlo Taccari

Nato a Roma nel 1980, laureato nel 2010 in Biologia Evoluzionistica. Presidente dell'Associazione è fotografo e grafico professionista. Si occupa per “BUONO” degli aspetti relativi alla comunicazione e all’immagine dell’Associazione.